ECOGRAFIA – ECOCOLORDOPPLER

Dott. Paolo Zanon

Dott. Silvio Scarpelli

Dott. Sebastiano Meli

 

 

L’Ecografia o Ecotomografia è un sistema di indagine diagnostica medica, non invasiva, che fornisce un’immagine tridimensionale dell’interno di un organo o di una parte del corpo umano. Si basa sull’utilizzo di onde acustiche (ultrasuoni).

Servizio Ecografico:

presso la Nostra Struttura è possibile effettuare le seguenti ecografie:

  • Ecografia Addome Completo
  • Ecografia Addome Superiore
  • Ecografia Addome Inferiore
  • Ecografia Collo (Ghiandole salivari e Tiroide)
  • Ecografia Grossi Vasi Addominali
  • Ecografia Mammella
  • Ecografia Muscolo Tendinea
  • Ecografia Parti Molli
  • Ecografia Scrotale

Preparazione all’esame:

  • Addome Superiore: Per la buona riuscita dell’esame è necessario che il tratto digerente sia quanto più possibile privo di contenuto solido-gassoso, pertanto, presentarsi all’esame a digiuno da almeno 8 ore.
  • Addome Inferiore: Per la buona riuscita dell’esame è indispensabile avere la vescica piena, pertanto, un’ora prima dell’esame si consiglia di bere un litro di acqua non gassata, trattenendo l’urina sino al termine dell’indagine ecografica.
  • Addome Completo: Eseguire le procedure di preparazione per addome superiore e inferiore
  • Per tutte le altre ecografie non è prevista nessuna preparazione particolare.

Che cos’è l’ECOCOLORDOPPLER?

Si tratta di una tecnica non invasiva di diagnostica per immagini che permette la visualizzazione ecografica dei vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico. In particolare, tramite l’EcoColorDoppler è possibile vedere il movimento nei vasi e studiare il quantitativo di sangue che giunge ad un organo o struttura.
Questa metodica si rivela molto utile nella diagnostica delle patologie vascolari, permettendo di monitorare nel tempo stenosi arteriose e venose, aneurismi, trombosi e insufficienze venose.

Servizio EcoColorDoppler:

presso la Nostra Struttura è possibile effettuare i seguenti EcoColorDoppler:

  • Doppler arti inferiori (arterioso o venoso)
  • Doppler arti superiori (arterioso o venoso)
  • Ecodoppler color tronchi sovraortici (TSA)
  • Ecodoppler color venoso arti inferiori o arti superiori
  • Ecodoppler color arterioso arti inferiori o arti superiori
  • Ecodoppler color vasi addominali

Preparazione all’esame:

  • EcoColorDoppler aorta addominale: Per la buona riuscita dell’esame è necessario che il tratto digerente sia quanto più possibile privo di contenuto solido-gassoso, pertanto, presentarsi all’esamea digiuno da almeno 8 ore e tre giorni prima bisogna eseguire una dieta (che verrà comunicata al momento della prenotazione)
  • Per tutti gli altri EcoColorDoppler non è prevista nessuna preparazione particolare

Come si svolge l’esame?

L’EcoColorDoppler e l’Ecografia sono esami che non recano alcun dolore o fastidio.

Il medico fa distendere il paziente, denudato nella parte da esaminare, su di un lettino e lo spalma con un gel denso, dopodiché, tramite la sonda appoggiata sulla regione da controllare, procederà con la visualizzazione delle immagini. A seconda della zona da esaminare, al paziente verrà richiesto di non muoversi o di trattenere il respiro per qualche istante, in modo da ottenere delle immagini ferme e nitide.

Modalità di esecuzione della visita

Il giorno della visita consigliamo di presentarsi alla reception almeno 10 minuti prima per l’espletamento delle procedure amministrative di accettazione portando con sé:

  • tessera sanitaria
  • documento di riconoscimento
  • eventuale prescrizione del medico di base
  • eventuali esami precedenti
  • se minorenne presenza di un genitore o tutore

Il ritiro del referto

I referti sono redatti alla fine della visita e consegnati direttamente al paziente.

Orario del servizio:

Ecografie: il martedì dalle ore 14.00 e il mercoledì dalle ore 11.00.

EcoColorDoppler: il martedì e giovedì dalle 09.00.

 

 

1 Risposta

  1. Il servizio saatrniio della toscana non e8 considerato uno dei migliori d'Italia ma uno dei migliori del mondo ! Perf2 quali sono i criteri di vautazione che danno alla sanite0 toscana la palma d'oro ? Mi sembra che il criterio principe sia quello del contenimento della spesa propagandato ad ogni pier sospinto da tutti in primis dall'ex assessore regionale alla sanite0 e attuale presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e quindi non si puf2 sommariamente definire buona una sanite0 che pareggia i conti ma tutt' al pif9 virtuosa. Ma a chi serve una sanite0 virtuosa ? Sicuramente ai conti pubblici, ovvio, e a quella malsana idea che vorrebbe la sanite0 come un bene trattabile e non come un diritto assoluto il cui accesso deve essere libero, gratuito ed efficiente per tutti coloro i quali necessitano di servizi medico-sanitari, siano essi italiani o stranieri, anche privi di permesso di soggiorno. Nella capacite0 di un paese di dare la giusta assistenza sanitaria libera a tutti, risiede il metro di valutazione di quanto quel paese e le istituzione si possano definire civili. Ma se da un lato la buona sanite0 comincia fuori dall'ospedale, informando i cittadini sui loro diritti e sul corretto comportamento da tenere nei confronti della sanite0 stessa, dall'altra si deve dare un serizio degno allor quando ci si rivolge al servizio. Anche a me negli ultimi mesi e8 capitato spesso di sentirmi dire quattro mesi nel pubblico e due giorni in Intramoenia e da molto fastidio e soprattutto alimenta i dubbi sulla bonte0 dell'Intramoenia stessa, nata con scopi ben diversi, pertanto va bene non alimentare sprechi che e8 cosa ben diversa dal contenimento della spesa, le parole sono importanti ma la sanite0 deve essere accessibile ed efficiente e se si deve aspettare quattro mesi per una ecografia e8 segno che qualcosa non va in profondite0. L'argomento sarebbe enorme, mi fermo qui.

Lascia un commento